06092016

About

808 State

Ogni storia ha le sue radici, e la storia della musica Techno affonda parte delle sue radici nella città di Manchester.

Qui, nel 1987, Martin Price incontra nel suo negozio di dischi Graham Massey e Gerald Simpson, con i quali fonda un gruppo hip-hop: hanno gettato le basi per quello che, nel futuro, passerà agli annali come uno dei più rivoluzionari e basali gruppi nella storia della musica elettronica. Nel 1988 cambiano genere, passando ad un sound più marcatamente di matrice acid house, e contemporaneamente cambiano nome in 808 state, che prendono da quella che allora era una delle prime drum machine in commercio, la Roland TR-808 Rhythm composer appunto.

Nell stesso anno esce il loro primo album Newbuild, rilasciato sull’etichetta indipendente fondata dallo stesso Price. Lo stesso album, nel 2005, ha visto nuova vita sull’etichetta di Aphex Twin Rephlex Records, artista che non ha mai nascosto l’immensa ammirazione per la band di manchester. Sempre su Rephlex esce  nel 2005 un remix in chiave acid house di New Order (Blue monday) ritenuto ormai perduto.

La traccia Pacific State, contenuta nel medesimo album , venne rilasciata come singolo: ancora oggi rappresenta una pietra miliare nella discografia della musica techno, al pari di The Robots dei Kraftwerk.

Nel 1989 il gruppo si trova di fronte al suo primo bivio: Gerald Simpson prende un’altra strada, formando il suo personale progetto musicale A guy called Gerald, ancora oggi è sulla bocca di tutti gli esperti di settore.

Entrano così a far parte del gruppo Andrew Barker e Darren Partington, e vengono prodotti due nuovi EP: Quadrastate nel 1989 e Ninety nel 1990.

Nel 1991 è il turno di Price di lasciare il gruppo: il terzetto rimasto, la formazione dunque definitiva dei 808 State, produce il quarto album in studio intitolato Gorgeous. Successivamente si dedicano a remixare i lavori di artisti quali David Bowie ed i Soundgarden, prima di rientrare in scena nel 1996 con il quanto album Don Solaris: l’album vede la collaborazione di James Dean Bradfield come vocals nella traccia Lopez, della quale Brian Eno ne riarrangerà un successivo remix.

Nel 2003 pubblicano infine l’ultimo album di inediti Octopus Transmission, che vede tra le altre le collaborazioni con gli Alabama 3 e Guy Garvey.

Il sound degli 808 State è sempre stato etichettato dalla critica come “Techno” e “House”, anche se i diretti interessati amavano definirsi più come “pionieri dell’acid house”. Quel che mette d’accordo tutti è che gli 808 state hanno segnato due epoche: la loro, e quella della generazione a venire.

text by rebel rebel