14122016

About

DVS1

Zak Khutoretsky, questo il vero nome di DVS1, nasce nel 1976 nell’allora URSS, precisamente nella città di San Pietroburgo.

Ancora ragazzo si trasferisce con la famiglia negli Stati Uniti, che costituiscono parte fondamentale delle radici artistiche di DVS1.

L’infanzia dell’artista ruso non è facile, segnata dal divorzio dei genitori che lo porteranno ad avere numeroi problemi in ambito scolastico. Durante questi anni turbolenti Zak comincia a prendere lezioni di piano, che segneranno il tempo della sua adolescenza insieme.

Alll’età di diciotto anni entra in contatto con la cultura rave del Midwest degli USA, e subito dopo comincerà ad organizzare le proprie feste underground. Questi party serviranno a DVS1 per cominciare a far conoscere il proprio nome al pubblico: è l’artista di origine russa a curare ogni aspetto degli eventi, dalla promozione passando per il sound e la logistica. In un lasso di tempo brevissimo i suoi party diventano un’istituzione, trovando spesso casa in warehouse abbandonate in tutto il Midwest.

Artista attento al dettaglio. DVS1 possiede una collezione di oltre 30.000 vinili dalla quale sceglie di volta in volta i dischi da suonare ai suoi eventi.

La sua prima produzione esce solamente nel 2009 per Klockworks, etichetta fondata dal tedesco Ben Klock. Nonostante le produzioni ed i remix che portano il suo nome sono innumerevoli, DVS1 si consider prima di tutto un DJ, e solo in secondo luogo un produttore. Quesot fondamentale è il motivo per cui l’artista americano si dedica maggioramente ai suoi set che alle sue produzioni, che rimangano comunque di notevole livello.

Nel 2011 lancia la sua etichetta HUSH. Nel 2013 lancia una sottoetichetta che sempre campo ad HUSH, la Mistress Recordings che lo stesso DVS1 descrive come “una label che spazia dalla techno fino alla house, passando per tutto quello che esiste in mezzo a questi due generi“.

Stacanovista, Zak Khutoretsky viaggia per il modo esprimendo la sua arte attraverso DJ set interminabili. Ospite fisso del Berghain, DVS1 rimane comunque legato alla sue radici tanto che continua ad organizzare regolarmente party nella sua città, Minneapolis.

 

 

text by rebel rebel