12122016

Top 10 Tracks

Le dieci migliori tracce minimal house secondo Magda

Magdalena Chojnacka, in arte Magda, è un’artista polacca cresciuta a Detroit, città della quale condivide la cultura underground sin dagli anni ’90, quando cominciò a frequentare i club  della città americana.

Icona della minimal house, Magda ha collaborato con artisit del calibro di Richie Hawtin, producendo l’artista canadese lavori rilasciati sulla sua etichetta M_nus.

Successivamente fonda la sua etichetta Item & Things insieme a Marc Houle e Troy Pierce, che urbi et orbi si afferma come riferimento musicale per gli appassionati del genere.

Dummy ha intervistato l’artista polacca, chiedendole di elencare le dieci migliori tracce minimal house.

Questa traccia mi ispira sin dai primi anni '90, quando la ascoltai per la prima volta, e continua a farlo tutt'oggi. La semplicità e l'unicità di ogni suono, che perfettamente si amalgono tra loro, rende questa traccia un qualcosa di unico per me.

Amo il modo in cui Bruno usa i vocals nelle sue tracce, e sopratutto il modo in cui riesca ad unire generi diversi tra loro. Il risultato è un suono che definirei dark, ma divertente allo stesso tempo.

Questa è una delle mie tracce preferite sin dal 2001, quando venne rilasciata per la prima volta. E' una traccia che richiama all new wave, senza tuttavvia essere ridonante. E' una traccia accattivamente, oserei dire.

Questa è Detroit, quesot è Theo Parrish: percussioni minimali su una base al pianoforte.

Il suono di questa traccia è denso e sporco, ed in qualche modo mi ricorda il progetto Wishmountain di Matthew Herbert.

Questa traccia è veramente drammatica, nonchè una delle produzioni di Losoul che preferisco.

DI questa traccia amo le melodie "traballanti" ed i vocals. E' una traccia da dancefloor, ma allo stesso tempo strana: funky, senza dubbio.

Arca e Krikor hanno sempre usato il campionamento di altre tracce in un modo interessante. Con le sue parti vocali tagliate e brevii campionamenti di diversi strmenti, questa traccia è un grande esempio di sampling.

Mi piace questo disco della Perlon perché è molto diverso dagli altri. I vocals e le melodie sono quasi banali, ma l'uso dei suoni messi a nudo così, come il le percussioni e la linea di basso, è davvero unico

La traccia che mi ricorda la mia esperienza berlinese di dieci anni fa, più di ogni altra.

text by rebel rebel