01072016

About

The Analogue Cops

Padovani di nascita ma berlinesi d’adozione, il duo veneto nasce artisticamente a Barcellona, dove per la prima volta si incontrano e adibiscono il loro alloggio a studio di produzione.

Strenui difensori del suono analogico, come il loro pseudonimo suggerisce i due artisti italiani rifiutano categoricamente qualsiasi prodotto venga dal digitale: per dire un eufemismo, ossessionati dal vinile.

Da diverso tempo perdurano nella propria crociata nei locali berlinesi, cavalieri di un sound che integra la Detroit techno alla Chicago house. Non a caso le loro fonti d’ispirazione traggono origine da diversie espressioni musicali e diversi artisti, da Jeff Mills e Theo Parrish fino a Miles Davis, passando per Lerry Levan e finendo con George Clinton.

Ultimamente orientati verso sonorità più house e deep house, l’imperturbabile passione che i due hanno per la musica si riversa nelle loro produzioni. Diverse sono anche le collaborazioni che Lucretio e Merieu portano avanti con artisti internazionali, basate non solo su un’affinità artistica ma anche su un rapporto fuori dallo studio di produzione. Nel 2011 insieme a Blawan producono l’EP Cursory per Vae Victis, mentre insieme a Ryan Elliott e Alex Picone producono l’EP Five, quattro tracce più orientate verso sonorità House e Tech House.

La missione degli Analogue Cops è chiara: rimodellare il mondo a propria immagine e somiglianza, operando una rivoluzione culturale che ha come fine ultimo quello di riportare la Musica nella voragine dell’epicentro globale. In altre parole, la stessa missione che si è prefissso il Rebel Rebel.

text by rebel rebel