Venue

Goa club

Difficile trovare qualcuno che abbia messo dischi a Roma e non sia passato per il Goa. I battenti, infatti, sono stati aperti nel lontano 1996, […]

Difficile trovare qualcuno che abbia messo dischi a Roma e non sia passato per il Goa.

I battenti, infatti, sono stati aperti nel lontano 1996, quando bar, casse, mixer e Technics presero il posto di un’officina per la riparazione di motociclette. La pista assomiglia a una piscina dalle linee curve e morbide, con una “cancellata” che protegge la postazione del dj, due i bar, uno all’ingresso, uno nella parte alta del club.

Vanta un potente e preciso soundsystem grazie ad un’acustica perfetta.